Lettori fissi

martedì 15 novembre 2022

Cover Reveal per Kyra Synd e il suo "Secret Fault - RESPECT"

 Torna Kyra con un nuovo, appassionante romanzo.

Oggi la cover reveal!




PRONTI? VIA, SVELIAMO!




BELLA, VERO?




QUALI SARANO I SEGRETI DA SCOPRIRE?
LI TROVERETE QUI, SU AMAZON!



A PRESTO








venerdì 11 novembre 2022

Blog Tour per Francesca Pace e Candida Corsi con "I collezionisti di mondi"

Torna Francesca Pace, con un volume unico, tutto da godere.
Un viaggio particolare, con le splendide illustrazioni di Candida Corsi, che vi porterà a...
Venite a scoprirlo con questa famiglia, molto, ma molto particolare!!



Ogni famiglia ha le sue tradizioni. 

Alcuni a Natale si scambiano maglioni fatti a mano, altri cucinano biscotti di zenzero. 

Questa famiglia addobba l'albero con tante sfere colorate. Niente di più normale. 

O forse no?

Perché questa famiglia di tradizionale non ha proprio niente.







TUTTE LE TAPPE DEL BLOG TOUR





UNA DELLE STUPENDE ILLUSTRAZIONI TRATTA DAL VOLUME




 

mercoledì 9 novembre 2022

Blog Tour per Francesco Zamboni con "Il Sommo Incantatore # 3"

 Una bellissima, nuova avventura per Joras contro l'Arcimago.



Dopo il cataclisma di Heim, la stretta dell’Arcimago sul Nidlunor è giunta fino alle porte della capitale. Joras, leader degli incantatori, è costretto sulla difensiva e deve gestire anche gli attriti interni alla città causati dalla convivenza forzata con gli elementali sopravvissuti.
Nello stesso momento, in un paese ai margini del Nidlunor, un mago vestito di blu prosegue la sua caccia alle misteriose pietre di Trad. L’avanzata dell’Arcimago sembra inarrestabile, alimentata dalla tenebra degli Eternali. La lotta contro il tempo per salvare Nidlun è iniziata.





L'Autore

Francesco Zamboni, classe 1988, è nato a Brescia e vive a Verona. Editor e writing coach freelance, collabora con diversi autori e case editrici indipendenti. Per Carthusia Edizioni (Milano) gestisce l’area dei diritti esteri ed è coordinatore del Silent Book Contest, il primo concorso internazionale dedicato agli albi illustrati senza parole. La narrativa di genere è la sua più grande passione. La trilogia de Il Sommo Incantatore(DZ Edizioni) ha segnato il suo esordio come autore, ricevendo con il primo volume la segnalazione della giuria al Premio Nazionale “Città di Latina 2020”.



TUTTE LE TAPPE DEL BLOGTOUR




BOOKTRAILER







venerdì 28 ottobre 2022

Blog Tour per Annalisa Ghilarducci con 'Carhas Ithil - Il nano e lo stregone -

 Con un nuovo episodio di Carhas Ithil, torna Annalisa Ghilarducci. 
Venite a conoscere il Nano e lo Stregone?



Quarta di copertina:

 La guerra divampa per terra e per mare, mentre il cielo si accende del fuoco della Torre di Guardia che chiama a raccolta l’Antica Alleanza. Al termine di una fuga attraverso la foresta, tra grotte che custodiscono antichi segreti e villaggi ridotti in cenere, Valiah e Dworf dovranno affrontare la più dura delle prove tra le mura di una città cinta d’assedio, sull’orlo della distruzione.

Mentre i popoli si radunano per l’ultimo scontro, Maestro Ardarhan è pronto a spalancare il Portale Dimensionale, dal quale giunse in un tempo remoto, e tornare così in possesso di tutto il suo potere. Prima, però, dovrà strappare la sua spada dalle mani dell’antica avversaria Viviah e piegare – o distruggere – l’ultimo della sua stirpe: Alyahdir di Carhas Ithil.

In un rincorrersi di eventi e rivelazioni, tra riconciliazioni e tradimenti, il destino che sembrava già scritto confonde ancora una volta le sue carte, in una partita tra Bene e Male il cui esito appare tutt’altro che scontato.





Note Biografiche:

Annalisa Ghilarducci vive e lavora in Versilia. Nel 2019 pubblica con Dark Zone il suo primo romanzo, il fantasy classico “Carhas Ithil, la città sul mare”, cui segue nel 2021 il secondo volume “Carhas Ithil, l’ira del Custode”.

Nel 2020 esce per Porto Seguro il romanzo storico fantastico “L’ombra di Livia”. Alcuni suoi racconti sono presenti in antologie a tema storico e fantasy.



TUTTE LE TAPPE DEL BLOGTOUR




BOOKTRAILER












venerdì 21 ottobre 2022

Blog tour per Pietro Tulipano e 'I Quattro Regni'

  Nuova edizione per Pietro Tulipano del volume 'I Quattro Regni' in questa nuova veste targata Dark Zone Edizioni!



Quarta
 
 
Sono passati secoli dalla Guerra Nefasta che sconvolse la terra di Elearos. Da allora, la pace è rimasta intatta grazie a un delicato equilibrio. L’improvviso riarmo degli orchi, umiliati da antichi trattati, sembra però rimettere in discussione l’assetto dei quattro regni. Di fronte a una minaccia crescente, il re degli uomini e i suoi alleati devono quindi decidere come reagire. All’oscuro di tutto, il giovane contadino Deltanviene coinvolto, suo malgrado, negli eventi che si stanno verificando.
Inizia così una corsa contro il tempo, un’avventura in cui Deltan e i suoi compagni dovranno confrontarsi con una serie di pericoli e avversità che affondano le radici nella complessa e tumultuosa storia dei quattro regni. Un viaggio che permetterà al giovane di esplorare il mondo e di scoprire le tante sfumature della verità, una missione che lo costringerà non solo a mettersi alla prova, ma anche a scegliere che tipo di uomo diventare.




L'autore


Pietro Davide Tulipano, nato a Milano l’08/09/1992.
Diplomato in Scienze Sociali e laureato in Storia presso l’Università degli Studi di Milano.
Ha frequentato il corso di scrittura creativa “Scuola Flannery O’Connor” presso il Centro culturale di Milano.
Nel 2012 ha vinto il terzo premio al concorso letterario “69-80 Anni dell’odio. Riflessioni sulla violenza nelle manifestazioni pubbliche a partire dagli Anni di Piombo”, indetto dalla Provincia di Milano.
Nel 2018 ha pubblicato il romanzo fantasy “Il Cavaliere Nero” con DZ Edizioni.
I Quattro Regni è il suo nuovo romanzo in uscita con DZ Edizioni.


TUTTE LE TAPPE DEL BLOG TOUR



Booktrailer






venerdì 14 ottobre 2022

Blog Tour per Luigi Carrozzo con 'La danza dei Ragni'

 Torna un caldo autunno con gli autori Dark Zone e i loro libri da... brividi!


Quarta di copertina

Arianna è terrorizzata, non capisce che cosa stia accadendo: perché non riconosce i volti delle persone, anche quelle a lei più care? Perché le sembra che si trasformino in qualcosa di alieno e mostruoso?

Mentre è in cerca di risposte, si trova d’improvviso sballottata avanti e indietro nel tempo. Comincia così a rivivere attimi dell’infanzia, i primi giorni da sposa, riprova le contrastanti emozioni di un disastroso viaggio in Corsica, scorge perfino cosa l’attende nel suo futuro più lontano.

Non riesce a darsi una spiegazione, ma una cosa è certa: dalla sua memoria mancano alcuni tasselli, frammenti di vita che le sono del tutto oscuri. Solo ritrovandoli, solo facendo luce su quelle parti potrà comprendere appieno il senso di ciò che sta accadendo. Arianna dovrà quindi addentrarsi nella sua psiche e, una volta scovata la vera radice del male, sarà costretta a fronteggiare l’orrore.




Biografia autore

Luigi Carrozzo è nato a Salerno. Dopo un periodo trascorso tra Parigi e Firenze, ora vive a Milano. Suoi racconti sono comparsi su diverse riviste e antologie.

Per la DZ edizioni, nel 2020 ha pubblicato il romanzo horror Il pane dei morti. Per lo stesso editore, nel 2021 ha partecipato con un suo testo al libro illustrato Hell Gate di Roberto Bianchi.


TUTTE LE TAPPE DEL BLOG TOUR














mercoledì 6 luglio 2022

Blog Tour per Kyra Synd con "Bloodline"

 

Titolo: Bloodline
Autore: Kyra Synd
Editore: Self-published
Genere: Mafia romance distopico
Data pubblicazione: 07/06/2022
Pagine: da definire
Serie: No
Formato: Ebook, cartaceo e Kindle Unlimited
Prezzo ebook: € 2,99
Prezzo cartaceo:
• Paperback € 12,90
• Copertina rigida € 18,90

TRAMA


Il destino di Craig è scritto dal giorno della sua nascita, perché ciò che Ethan decide è legge. Il primo compito gli è stato assegnato da bambino: proteggere Kobra.
Due assassini legati dal sangue, dalla morte e dall’odio.
Non possono provare emozioni, sono stati addestrati per questo: la falce di ghiaccio e la morte nera. Eppure, Kobra non ha mai dimenticato Lean, il suo angelo, né la sete di vendetta.
Craig nasconde tanti segreti, troppi e pericolosi. Una giovane donna e una bambina, però, potrebbero dissuaderlo dal compiere il proprio destino, per stravolgerlo dalle fondamenta, a costo di fare a pezzi il suo cuore ancora una volta.

La guerra per il potere è iniziata, silenziosa come un serpente.

ATTENZIONE: Contiene scene di sesso e linguaggio espliciti, con atti di violenza e criminali. Per i temi trattati si consiglia la lettura a un pubblico adulto e consapevole.


💢 RECENSIONE 💢


Per chi non avesse letto nulla dell'autrice, consiglio di partire dalla raccolta di racconti "Tutto in una notte" dove i personaggi di questa storia prendono vita.

Siamo di fronte a un cosiddetto mafia romance, dal tono crudo e diretto, che non vi lascerà per nulla indifferenti. I personaggi principali sono tanti, anche se qualcuno è trattato da protagonista e altri messi ai margini, in quanto la storia che si va a raccontare, tesse trame sui loro passati e su possibili futuri.

Tutto ruota attorno a Craig, figura enigmatica, chiamato 'falce di ghiaccio' a causa della corazza imperturbabile che sfoggia in ogni occasione, soprattutto nei confronti del ruolo di vita e morte di una persona, fosse pure qualcuno a lui caro.

E' stato 'addestrato' o meglio, la sua personalità, è stata plasmata da un padre-padrone / dio incontrastato a cui lui deve assoluta lealtà. Sin da piccolo ha celato chi sia davvero, ossia l'erede di un impero di sangue, palesato solo come killer e risolutore per il dominio di Ethan. Ogni schiocco di dita del padre è un ordine, ogni volere una prova a cui deve sottoporsi, soprattutto per quanto riguarda il fratello, Kobra.

Il suo più caro affetto, il suo unico familiare, che diventa il primo banco di prova per ciò che è il suo futuro. Deve dimostrare chi è, dimenticare chi è stato e scegliere tra colui che diventerà.

Ma come ogni buon 'cattivo', anche Craig ha le sue sfaccettature e le sue debolezze, una delle quali è Maze, la 'farfalla' voluttuosa e letale che più di una volta ha dovuto rintuzzare e rimettere sulla retta via, facendole dimenticare come era e persino il suo vero nome.

Tutte le vite sono spezzate, ricucite, rattoppate, rimesse in riga, ma comunque inevitabilmente compromesse. Non se ne esce vivi da questo gioco al massacro, forse, uscirne da morti dona dignità a personaggi che fai in tempo ad amare e devi subito salutare.

Kyra non conosce pietà per i suoi personaggi, li avviluppa, li stringe, li soffoca, li fa tornare in vita, come una danza spettrale a cui il lettore assiste con il fiato in gola, rilassandosi giusto un attimo quando le emozioni umane vengono a galla.

E ce ne sono, nonostante il quadro che vi ho mostrato, perché si parla di amore, nonostante tutto. Malato, ipotetico, carnale, deviato, ma comunque amore.

La storia vi porterà in una realtà che si avvicina moltissimo a quella della vera vita da gangster e spacciatori, con la crudezza di una penna che ha dato uno sprint maggiore al dark romance.

I personaggi sono vivi, mostruosi e affascinanti, intrigano, respingono, ma non lasciano mai senza emozioni.

Vi invito alla lettura, perché una volta iniziata la prima pagina, è una salita sulla giostra delle emozioni, da cui potrete scendere solo alla fine, crivellati di proiettili o pensieri, ma con un bagaglio a seguito che non avevate neanche calcolato.

Buona lettura!

Vi lascio il link di acquisto Amazon

Clicca il link per l'acquisto




mercoledì 8 giugno 2022

Intervista a Irene Milani

 Oggi conosciamo meglio un'altra autrice: Irene Milani




Per prima cosa, parlaci di te

Mi chiamo Irene e sono insegnante di italiano, storia e geografia alle scuole medie, un lavoro che mi permette di coltivare e trasmettere le mie due grandi passioni: la lettura e la storia.

Come mai l’idea di diventare scrittrice

Sono sempre stata un’accanita lettrice fino a quando, circa otto anni fa, ho provato a mettere nero su bianco le storie che avevo in testa e quelle che mi sarebbe piaciuto leggere in un libro.



Fai una scaletta o vai ‘a braccio’?

Rigorosamente a braccio. Tranne nel romanzo giallo in cui mi sono cimentata scrivo di getto, spesso senza sapere dove mi porteranno i miei personaggi.

Storie vere o con connotazioni fantasy?

Il mio genere preferito è lo storico quindi di solito racconto storie vere o comunque verosimili anche, se, in alcuni romanzi, ho inserito qualche aspetto meno realistico, quasi “magico” come dejavu o sogni premonitori.


Quali sono le fonti d’ispirazioni di cui ti servi quando scrivi?

Se scrivo uno storico di solito sono i fatti realmente accaduti, altrimenti una grande fonte di ispirazione sono le canzoni: ascoltandole mi vengono in mente trame e personaggi.

Qual è il libro più importante che hai scritto? Perché?

Il libro a cui sono più legata è La memoria di Elvira, un romanzo storico ambientato in due periodi differenti (la seconda guerra mondiale e l’epoca contemporanea) ma legati da un filo sottile che si scopre solo sul finale. Lo ritengo il libro più importante perché nato da un lungo periodo di studio accompagnato però anche da una forte ispirazione, pur risultando a detta dei lettori di facile lettura.



Una delle frasi più belle tratte da un tuo libro

“Noi non abbiamo un futuro… ci basta il nostro ingombrante passato” tratto dal mio primo romanzo Il ritratto.

Hai presentato i tuoi libri in fiere, mostre, firma copie? Com’è stata l’esperienza?

In epoca pre-pandemia ho avuto occasione di presentare i miei libri in alcune serate organizzate grazie alle biblioteche del territorio. Devo dire che è stata un’esperienza molto coinvolgente: raccontare le proprie storie, rispondere alle curiosità dei lettori è davvero il coronamento del lavoro di scrittore.


Punti sul classico libro cartaceo o preferisci gli ebook? Perché?

Io amo i libri cartacei e anche le persone a me più vicine preferiscono, generalmente, leggere quelli. Tuttavia sono consapevole che l’ebook abbia notevoli vantaggi quali risparmio di spazio e di soldi, quindi se posso, li faccio entrambi così da accontentare tutti.

La domanda più insolita che ti hanno rivolto sui tuoi libri.

Una volta una ragazza mi ha contattata tramite social per chiedermi se mi fossi ispirata a persone e luoghi reali per il mio primo romanzo: aveva lo stesso cognome della protagonista, viveva nello stesso paese, aveva frequentato lo stesso liceo e riconosceva i luoghi che io avevo descritto… peccato che io avessi scelto l’ambientazione cercando su internet e non ero mai stata in quelle zone.




BIOGRAFIA AUTRICE

Sono nata il 22 settembre 1977 a Milano, dove mi sono diplomata al liceo Scientifico; al termine ho studiato Conservazione dei Beni culturali all’Università di Parma, conseguendo la laurea nell’indirizzo archeologico. Dopo il matrimonio mi sono trasferita in provincia di Como dove abito tutt’ora. Sono un’insegnante di italiano alle scuole medie, mamma di Mattia e Stella. Nel 2014 ho pubblicato il mio primo libro “Il ritratto” a cui negli anni sono seguiti altri dieci romanzi, gli ultimi prevalentemente di genere storico. Ho partecipato inoltre a diversi concorsi letterari ottenendo la pubblicazione dei miei racconti in antologie tematiche. 




Pagina Autrice FB


lunedì 6 giugno 2022

Intervista a Silvia Maira

 Nuova intervista autrice! E' con noi Silvia Maira



Per prima cosa, parlaci di te.

Mi chiamo Silvia Maira e vivo a Marsala, una bella cittadina di mare.

Mi occupo della mia famiglia a tempo pieno e condivido con mia figlia la passione per la lettura e la scrittura. Scrivo da sempre, da bambina scrivevo ogni giorno un diario a cui affidavo i miei pensieri.  Duranti gli anni del liceo, ho iniziato a scrivere i primi racconti, ma solo nel 2015 ho pensato di inviare a un editore un mio romanzo.

 

Scrivere, perché?

La scrittura per me è la finestra aperta in un mondo più bello, è evasione, relax, sogno. È la possibilità di vivere tante vite e di viaggiare restando a casa.

 

Il tuo primo libro: cosa ricordi?

Il mio primo libro si intitola “Un cuore a metà” ed è stato un libro che mi ha lasciato tante emozioni, tutte belle. Ricordo i messaggi dei primi lettori che mi chiedevano dei personaggi. Mi chiedevano se fossero reali o inventati. Ho conosciuto il mondo dei blog e ho letto le loro recensioni. Le ho accolte tutte con piacere, anche quelle più critiche perché dal 2015 a oggi ho sottoposto il testo a varie revisioni e l’ho migliorato.

 

I protagonisti o i personaggi secondari sono quelli a cui sei più legato/a?

Penso che un personaggio secondario ben costruito sia interessante quanto il protagonista. Mi piace chiamare i personaggi secondari co-protagonisti. Nei miei libri ci sono sempre personaggi secondari che fanno da spalla al protagonista e forniscono attimi assist per la storia.

 

Ti ritrovi nei tuoi personaggi o sono completamente diversi da te?

Me lo chiedo pure io!  Forse metto qualcosa di mio in alcuni personaggi ma non mi rispecchiano mai del tutto. In fondo il vantaggio per chi scrive è di vivere tante vite tutte diverse.

 

Quando inizi un nuovo libro hai già in mente tutta la storia o la elabori ‘strada facendo’?

Quando inizio a scrivere ho in mente le linee generali, ma mai il finale. Quello me lo suggeriscono i personaggi strada facendo! Raramente scrivo una scaletta (perché so che alla fine non la seguo), tengo tutto a mente e la sera, prima di prendere sonno, immagino il proseguo della storia che metterò per iscritto il giorno seguente.

 

Qual è il libro più importante che hai scritto? Perché?

Ad oggi, il libro più importante che ho scritto è “Una promessa per sempre” pubblicato da Bertoni editore. Questo libro è liberamente tratto da una storia vera ed è stato scritto in memoria di un giovane scomparso, disperso in mare durante la Seconda Guerra Mondiale, quando la sua nave venne affondata. Con lui sono scomparsi in mare altri 300 giovani. Un pezzo di storia non noto, di quelli che non si studiano sui libri. Ritengo sia il più importante perché, grazie a questo libro, sono riuscita a rintracciare alcuni familiari delle vittime di quel tragico evento a più di settant’anni di distanza. Questa è stata la più grande emozione che ho condiviso con l’altro autore del libro, Valerio Sericano.




 Una delle frasi più belle tratte da un tuo libro.

“Erano figli di famiglia mai morti e mai trovati, semplicemente dispersi, affondati con le loro navi, sprofondati negli abissi in qualche remoto angolo di mare, assieme ai loro sogni, alle loro speranze, ai loro progetti.”

 

C’è stato, durante la stesura di un tuo romanzo, un momento in cui hai pensato di non farcela? Hai mollato, o sospeso per un periodo, o tenuto duro e andato/a avanti?

Mi è capitato di subire battute d’arresto per ogni romanzo. Mi sono fermata a riflettere e a rileggere quello che avevo già scritto e pian piano ho intravisto la strada. Con il quattro mani di cui ho parlato è stato diverso. Se un autore si ferma, c’è l’altro che va avanti fino a quando si riesce a scrivere di nuovo insieme.

 

La domanda più insolita che ti hanno rivolto sui tuoi libri.

“Il tuo libro è gratis?”

 


BIOGRAFIA

Silvia Maira è nata nel 1977 e vive a Marsala, città della Sicilia occidentale, dove ha studiato e conseguito la maturità classica. Si definisce scrittrice per passione di narrativa romance contemporanea. Ha esordito con il romanzo “Un cuore a metà” a cui hanno fatto seguito “Banali momenti speciali”, “Io che ho amato solo te”, “Per una volta ancora”, “Alla scoperta di te”, “Una promessa per sempre”, romanzo di ambientazione storica liberamente tratto da una storia vera, menzione di merito al VI Concorso Letterario Internazionale Michelangelo Buonarroti, “Imprevisti d’amore”, una commedia romantica brillante, che il 10 settembre 2021 ha ricevuto la menzione d’onore al Premio letterario Nazionale “Città di Grosseto”, Amori sui generis, e“Didì, Dudù e gli amici del cuore”, Editrice GDS, raccolta di racconti dedicata all’infanzia. Nel gennaio del 2017, ha partecipato ad un contest di Rizzoli Libri, “Il tuo canto di Natale in 1000 battute”, e si classifica tra i primi 10 autori con il suo finale alternativo al famoso libro di Charles Dickens. Affascinata dal mondo del teatro, è autrice di una commedia teatrale in lingua dialettale siciliana dal titolo “A schifiu finiu” messa in scena nel giugno del 2018. Ha partecipato a diversi contest letterari con alcuni racconti che sono stati premiati, tra questi Una sera d’estate, Un Natale da ricordare e Marettina. Il 28 aprile 2021, il suo racconto “Alla ricerca della felicità” è stato premiato nell’ambito del concorso letterario “La nonna sul pianeta blu”, un'iniziativa dell'Associazione De Banfield di Trieste, impegnata da oltre trent’anni nel sostegno e l’ascolto delle persone anziane e fragili. Lettrice costante, collabora stabilmente con un blog.


link pagina autrice


venerdì 3 giugno 2022

Blog Tour per Daniele Batella con "End of the road Bar"

Torna, con un'edizione rinnovata, Daniele Batella con il suo "End of the road Bar"


All’End of the Road non si arriva per caso.

È uno strano luogo, un vecchio bar nascosto nel vicolo di una metropoli, a metà strada tra una bettola e la sala di un cinema.

È un locale d’altri tempi, lontano dalla frenesia delle notti di baldoria della città.

Ma l’End of the Road ha anche un’anima.

È questa l’unica certezza che colpisce i sette avventori che ci arrivano per caso, in una sera di aprile, condotti là da un curioso scherzo del fato.

Penny, l’algida e imperscrutabile cameriera, li accoglie e serve loro da bere. Ma sarà il pretesto di una violenta tempesta a far avvicinare i sette l’uno all’altro, a sciogliere imbarazzi e timori prima, e a condurli in un viaggio lungo il viale dei ricordi poi.

Uno a uno cominceranno a raccontare la loro esistenza, fatta di amori, gioie, dolori, segreti mai confessati e peccati indicibili.

Sette vite si snodano nel flusso dirompente della memoria, svelando poco a poco le trame di un sorprendente destino.





Un nuovo inizio alla fine della strada.

 

L'AUTORE


Daniele Batella nasce ad Arezzo l’11 Giugno 1988.
Consegue la Laurea Triennale in Lingue e Culture del Mondo Moderno presso l’Università “La Sapienza” di Roma.
Dal 2009 si esibisce come cantante nel gruppo vocale Cherries on a Swing Set, con i quali visita la Russia, la Thailandia e tutta l’Italia.
Dal 2018 è Global Senior Make-Up Artist per Astra Make-Up; nel 2021 è direttore artistico responsabile della sezione trucco della trasmissione X-Factor.
Da sempre appassionato di arte creativa, forma i suoi gusti letterari su romanzi thriller, noir, con ambientazione storica, elementi archeologici o accenni al sovrannaturale; allo stesso tempo l’introspezione psicologica e l’esplorazione delle umane pulsioni proprie di autori come Henry James o Michael Cunningham lo portano a cesellare il suo gusto verso una narrativa antropocentrica, fatta di storie di vita vissuta.
End of the Road Bar, il suo primo romanzo, è stato pubblicato nel 2018 per Dark Zone Edizioni.

Vive ad Orvieto, in Umbria. 


TUTTE LE TAPPE DEL BLOG TOUR



 Sito Dark Zone Editore

lunedì 30 maggio 2022

Blog tour per "Storia di Drago e Corvo" di Daisy Franchetto e Antonello Venditti

Un lavoro a quattro mani e due cuori ricchi di storie da raccontare!


 

Storia di Drago e Corvo

 Illustrazioni di Antonello Venditti

Testo di Daisy Franchetto

In un edificio che ha occhi e bocche al posto delle finestre e delle porte, e respira come un animale, vivono dei bambini che hanno perduto il loro nome: l’Istituto dei senza nome.

Al posto del nome, i bambini hanno ricevuto un cappuccio a forma di animale che li distingue l’uno dall’altro.

Tra di loro c’è Testa di Drago, che si aggira per i corridoi del grande edificio a capo chino, costeggiando i muri, urlando e correndo in preda a crisi misteriose. Ma il suo mondo non è tutto lì, ce n’è un altro sovrapposto a quello “reale”, ed è solo suo.

In quel luogo lui è un eroe che combatte contro mostri e giganti.

Nessuno sa cosa accada oltre il velo invisibile che separa Testa di Drago da tutto il resto, fino a quando Testa di Corvo, inseguito da una banda di bulli, non lacera il confine irrompendo nel mondo dell’altro.

Storia di Drago e Corvo parla della solitudine più triste, quella dei bambini che non vengono ascoltati e capiti, e di un incontro che accorcia le distanze con il mondo.

 





GLI AUTORI



Daisy Franchetto è nata a Vicenza, città intrisa di grazia palladiana, ma vive a Torino, città del mistero.

È un correttore di bozze ossessivo compulsivo, un addetto stampa e un responsabile di produzione scrupoloso, offre i suoi servizi maniacali e puntuali a case editrici e agenzie.

La scrittura è una passione nascosta che ha iniziato a coltivare tardi.

Ciò che racconta nasce dalle esperienze vissute: il lavoro nelle comunità psichiatriche e per disabili, i viaggi come volontaria in zone di guerra, l’impegno per la difesa dei diritti umani. L’ascolto delle persone in difficoltà e, prima ancora, l’ascolto di se stessa. Il mondo onirico e la ventennale attività di scavo nella psiche.

 Questi i romanzi pubblicati:

-        Dodici Porte, DZ Edizioni

-        Sei Pietre Bianche, DZ Edizioni

-        Tre Lacrime d’Oro, DZ Edizioni

-        Tre giorni, autopubblicato

-        Jerome La crus – Il Mezzovivo, DZ Edizioni

-        Agua Ploma, DZ Edizioni

-        Malena senza sonno, DZ Edizioni

 


Antonello Venditti, 1975.

Illustratore - scrittore - artista visivo - pittore
All'età di 8 anni ha vinto il primo concorso di disegno. Espone in due mostre personali nel “1991 e nel” 1993. Ha studiato arte dei metalli e oreficeria presso l'istituto d'arte e pittura presso l'Accademia di Belle Arti di Roma. Lavora come copista e crea trompe l'oeil. Raccoglie vari premi di pittura estemporanea, concorsi nazionali e internazionali e partecipa all'Art Beijing 2010 'International Art Fair, esponendo al world trade center di Pechino. Premio Manzu 2014, Premio Caresio 2016 e selezione nei 50 premi OverLuk 2017. Scrittore fantasy dal 2014 e illustratore dal 2016 realizza copertine per vari editori. Attualmente ha già realizzato circa 30 copertine solo per la collana fantasy classico della Dark Zone edizioni. Pubblica il suo primo libro di illustrazioni fantasy nel 2018 Venditti’s Illustration per DZ edizioni. Scrive il primo libro della trilogia fantasy Le Mutazioni nel 2019, conclusasi nell'estate del 2021 dopo aver pubblicato Lo scrigno Cremisi, Il Cuore di Pietra e La Figlia delle Stelle per la Dark Zone edizioni. Sempre nel 2019 illustra I Fuochi del Cielo nella saga La Ruota del Tempo di Robert Jordan per Fanucci editore. Ancora nel 2019 Collabora con una serie di illustrazioni al progetto del corto Dark Resurrection fan made di Star Wars realizzato da Angelo Licata. Tra il 2020/21 illustra la trilogia dei Lungavista e La Principessa testarda e il Principe pezzato di Robin Hobb per l'editore Fanucci. Il 2022 vedrà l’uscita delle copertine di Megan Whalen Turner – Il Ladro - e Il primo volume della nuova trilogia di John Gwynne - L’Ombra degli Dei -  per l'editore Fanucci. Attualmente sta lavorando a molti progetti e nella primavera del 2022 verrà pubblicato il suo nuovo libro illustrato per DZedizioni scritto da Daisy Franchetto- Storia di Drago e Corvo.

 

LE TAPPE DEL BLOG TOUR





Cover Reveal per Kyra Synd e il suo "Secret Fault - RESPECT"

 Torna Kyra con un nuovo, appassionante romanzo. Oggi la cover reveal! PRONTI? VIA, SVELIAMO! BELLA, VERO? QUALI SARANO I SEGRETI DA SCOPRIR...