Lettori fissi

martedì 12 luglio 2011

Come posso ...

E fisso un cielo stellato
Chiedendogli di fare luce nel mio cuore
Come posso dargli voce?
Come può esso dire ciò che prova, senza essere banale?
Chissà perché si cerca di non essere mai banali,
E si cercano altrove poeti che sappiano parlare per noi.
Quante frasi celebri, quanta poesia
Ma chi può dirti più di me quello che sento?
Chi può raccontarti dei battiti accelerati del mio cuore
Al solo sentire la tua voce, al solo tuo ricordo
A quel tocco che mi accarezza l’anima fino nel suo profondo?
Come posso essere banale, se ti dico quanto t’amo …
Come posso essere originale a dirti quel che provo …
Come posso essere me stesso ed essere te allo stesso modo!
Chi può dire dove comincia il mio essere
E dove finisce il tuo.
Chi può separare scientemente le mie braccia dalle tue
O capire il confine di un bacio rubato da uno dato con passione.
I tuoi occhi che mi cercano,
le tue mani che mi trovano,
la tua anima che mi accoglie.
Oh sì, posso essere maledettamente originale
A dirti che voglio nascere dai tuoi occhi e morire sulle tue labbra,
ma sarò dannatamente banale
nel dirti che sono perdutamente
perso nel tuo cuore.

Su Instagram con la rubrica 'bookdressed'

Eccomi qui, sbarcata anche su IG per 'vestire i libri' di colori e di storie nuove. Se vi va di seguirmi, sono anche qui: https...